Elezioni regionali Sardegna: Fino a mille euro di rimborso spese per chi torna nell'isola a votare!

Scritto da: -

Fino a mille euro di rimborso spese per i residenti all'estero che tornano nell'isola per votare alle elezioni regionali 2014 della Sardegna il prossimo 16 Febbraio 2014. Ecco la semplice procedura per ottenere il rimborso spese di viaggio!

elezioni-sardegna-2014.JPG

Elezioni Sardegna 2014: Oggi vi offro un articolo di pubblica utilità legato alle prossime elezioni regionali del 16 Febbraio 2014. Bisogna infatti sapere che il rimborso delle spese di viaggio per gli elettori residenti all’estero che volessero tornare nell’isola a votare può arrivare a 250 euro per chi proviene dai paesi europei, e a 1000 euro per chi arriva da quelli extraeuropei. Vengono rimborsate le spese per viaggio in aereo, nave, treno e autobus extraurbani (mentre sono escluse le spese per taxi, autonoleggio con o senza conducente e chilometraggio con mezzo proprio).

La condizione principale per poter usufruire del contributo economico, a parziale copertura delle spese di trasporto sostenute è di essere iscritti, o avere in corso la procedura di iscrizione all’Anagrafe italiana residenti all’estero (Aire) di un Comune sardo.

La procedura prevede che venga presentata al funzionario incaricato, del comune ove si è votato, la seguente documentazione:

- Tessera elettorale col timbro che attesti l’avvenuta votazione;

- Documento d’identità;

- Biglietti di andata e ritorno (oppure i biglietti elettronici e/o le carte d’imbarco per i biglietti aerei emessi da agenzie di viaggio o acquistati su internet).

Gli elettori interessati devono richiedere il contributo al Comune in cui hanno votato prima del rientro al Paese estero, mentre i biglietti presentati devono attestare l’arrivo in Sardegna non prima dei due mesi dalla data del voto e una ripartenza verso la nazione di residenza entro i due mesi successivi. E’ importante sottolineare che per ottenere il rimborso si deve portare la documentazione attestante il viaggio sia di andata che di ritorno (le tratte di sola andata o solo ritorno non vengono rimborsate). Allo stesso modo è bene precisare che  hanno diritto al rimborso solo i residenti all’estero e non chi si trovi momentaneamente in un altro paese per motivi di studio o per lavoro a tempo determinato. Per qualsiasi altro dubbio non vi resta che consultare la documentazione ufficiale sul sito della Regiona Sardegna (vedi anche i links utili qui sotto).

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Agevolazioni per gli elettori sardi residenti all’estero, regolamento

Agevolazioni per gli elettori sardi residenti all’estero, domande più frequenti (o FAQ)

Elezioni regionali: rimborsi spese di viaggio agli elettori residenti all’estero

 

 

Vota l'articolo:
3.99 su 5.00 basato su 324 voti.