Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati, 5 ustionati, richiesto lo stato di crisi

Tutto sul terribile incendio di ieri pomeriggio a San Teodoro e un'analisi storica sul fenomeno incendi in Sardegna, scopri tutto adesso e guarda la cartina delle aree percorse dal fuoco!

incendi-bassa-gallura-2005-2009.JPG


Incendi Sardegna San Teodoro: Mentre scrivo questo articolo, guardando fuori dalla finestra vedo un elicottero che cerca di domare ben due incendi a poca distanza l'uno dall'altro e con questi siamo ad una dozzina in circa un mese, anche ripetuti sempre nelle stesse zone e negli stessi orari. Ma io abito al sud, nel Cagliaritano, dove invece le fiamme fanno davvero paura è la Gallura, specie nelle giornate di ieri con il Maestrale che soffia a 40km all'ora, specie quando i roghi sono più d'uno e i velivoli sono sparsi sul territorio (ieri grossi roghi anche a Bolotana e Flumini di Quartu, quindi nord, sud e centro dell'isola interessati) e tardano quindi ad arrivare e ad intervenire in massa.


In Gallura, dove spesso in passato si sono contati i morti,ma anche dove l'apparato antincendio ha raggiunto una grande efficienza ed efficacia, altrimenti ieri col rogo partito dalle campagne di Ovilò (frazione di Padru a due passi dalla 4 corsie per Olbia) ed arrivato a minacciare da vicino le case di San Teodoro e delle sue frazioni, non si sarebbero contati solo 5 feriti, 3 della Protezione civile (incluso il responsabile di Olbia) e 2 operai per lo scoppio inaspettato di una cisterna durante una ricognizione ad incendio ormai domato grazie a 4 Canadair e diversi elicotteri. Centinaia di ettari di macchia mediterranea in fumo e 800 sfollati, quasi tutti turisti, proprio in un anno in cui il turismo nell'isola, secondo i primi dati, pare segnare un -30% dopo il -50% dell'anno precedente. Chiesto lo stato di crisi per la Gallura.


Il rogo di San Teodoro è doloso e spesso si è discusso di speculazione edilizia, di uomini dell'antincendio che vogliono essere sicuri di lavorare anche l'anno successivo, di cabine dell' Enel difettose che scintillano a più non posso e via dicendo.


Nerl 1300 agli incendiari in Sardegna veniva tagliata la mano destra:

Poi si scopre che nel 1300 un articolo della Carta de Logu, il famoso e avanzatissimo codice delle leggi del Giudicato di Arborea (esposto peraltro all'aeroporto di Olbia in questi giorni), condannava al taglio della mano destra l'incendiario che non riusciva rifondere il danno procurato. E allora si capisce quanto atavico sia questo problema.


Come l' uomo di Guspini che è stato arrestato pochi giorni fa, camminava col finestrino aperto della sua auto per le campagne della zona con l'accendino accesso e cercando di appicare quanti più fuochi possibile tra le sterpaglie, senza alcuna ragione particolare.


E allora ecco che possono aiutare le telecamere a monitorare il passaggio sulle strade di campagna, può aiutare un pagamento dell'apparato anti incendio tanto più alto quanti meno sono i roghi e la superficie percorsa dal fuoco, può aiutare l'inasprimento delle pene (quello di ieri a San Teodoro è stato un atto di terrorismo e non solo ambientale), ma il problema è prevalentemente culturale e vuole affrontato subito da tutti, con decisione.


Incominciamo con l'isolare i piromani e col denunciarli, ma soprattutto viviamo di più boschi e campagne (senza bisogno di cementificarle), perché il loro abbandono lascia mano libera a chi ha pochi scrupoli e cattive intenzioni. 


Considerate inoltre questo post aperto alle vostre considerazioni e ipotesi, nonché alle vostre idee sulla possibile soluzione del problema incendi in Sardegna.


LINKS UTILI:


Spettacolari foto aeree della spiaggia di La cinta a San Teodoro


Incendio Capoterra: E' grosso, foto in diretta, mandate un Canadair, presto!


Primi grandi incendi estivi in Sardegna: 1515 Forestale e 115 Vigili del Fuoco sono i numeri telefonici d' emergenza da chiamare.


Piano contro gli incendi boschivi 2011 della Regione Sardegna (prescrizioni, regole, cartine e numero verde 1515)


Catasto comuna incendi in Sardegna, come funziona

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO