Costa Smeralda venduta ad Emiro Qatar: Al Thani adesso punta su Teulada nel sud Sardegna

Scritto da: -

La famiglia reale del Qatar compra la Costa Smeralda per 600 milioni di euro, altre tanti sarebbero pronti per costruire una Costa Smeralda due sulla costa di Teulada, scopri tutto adesso, che ne pensi?

costa-smeralda-marina-porto-cervo.jpg

Costa Smeralda Venduta ad Emiro Qatar: ormai è fatta, la famiglia reale del Qatar l’ha comperata per una cifra intorno ai 600 milioni di euro, il doppio di quanto l’avesse pagata l’uscente Tom Barrack 9 anni fa. Non ci sono ancora annunci ufficiali perché la trafila burocratica è lunga, come tanti i dettagli da limare tra gli studi legali, si sa per certo però che il pre accordo è stato firmato a Milano un paio di giorni fa e che il debito con Unicredit per 220 milioni di euro del magnate americano è stato estinto dai qatarioti. Per il resto la transazione avverrà in Lussemburgo con giochi varii di società e newco e si concluderà a Giugno (c’è un passaggio anche davanti all’antitrust).

Contrariamente a quanto si era rumoreggiato invece non ci si sarà alcun ritorno della famiglia dell’ Aga Khan, neanche attraverso sua figlia Zhara, la famiglia reale dell’ Emiro Hamad bin Khalifa Al Thani ha il 100% della Costa Smeralda insomma.

Famiglia reale del Qatar anche su Tuerreda:

Arrivano anche altri retroscena, come l’amore per la Sardegna che la famiglia reale del Qatar pare abbia sviluppato negli anni circumnavigando la nostra isola a bordo dei loro yacht di lusso e la volontà di fare un acquisto non speculativo, ma di lungo termine. Tanto che si dice che la cifra stanziata per la Sardegna dalla famiglia reale del Qatar ammonti a 1200 milioni di euro, il doppio di quanto pagato per la Costa Smeralda!

I soldi rimanenti potrebbero essere realizzati per la creazione di una Costa Smeralda due nella zona di Teulada nel sud della Sardegna, specie una volta che i militari avessero lasciato le aree in loro possesso, un’idea che era già venuta a Tom Barrack e che son sicuro troverebbe una grande opposizione dei sardi, almeno in questi termini.

Che ne pensate? 

(photo credit: sushi♥ina via photopin cc)

LINKS UTILI:

Costa Smeralda al Qatar. La partita ora è chiusa

Un’altra Porto Cervo a Teulada

Foto di Sardegna: Splendido tramonto a Capo Teulada

Stop ai lavori nel Parco di Villa Certosa in Costa Smeralda, a Berlusconi manca il via libera

La Germania di nuovo in ritiro in Sardegna, in Costa Smeralda (e non più a Pula)

Amici miei in Costa Smeralda, per scherzo si fingono Vigili Urbani e Fermano anche una Volante!

Sardegna: Foto, video e volontariato sui delfini in Costa Smeralda

Cartina e mappa della spiagge della Costa Smeralda (Arzachena, Porto Cervo, Baja Sardinia, Cannigione)

Parco Acquatico Aquadream di Baja Sardinia (vicino Arzachena, Olbia) in Costa Smeralda

Giallo dell’estate in Costa Smeralda, rubati gioielli per milioni di Euro alla bella Principessa Saudita

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Costa Smeralda venduta ad Emiro Qatar: Al Thani adesso punta su Teulada nel sud Sardegna

    Posted by:

    Non è certo un andamento che promette bene questo. Non ci rendiamo conto di quello che sta succedendo. Per capirlo meglio basta osservare quello che è già successo in altri paesi. La Grecia che svendeva le sue isole e i suoi arcipelaghi non ci ricorda nulla? Un pezzo alla volta, lentamente, una parte qui, una parte di là, qualche isola di qua, un pò di costa di là, un pò di Chianti di lì, un borgo medievale di là, piano piano non ci rimarrà nulla. L\'italiano si sveglierà un bel giorno e si accorgerà, come al solito troppo tardi, che non è più padrone di un cavolo, che abita un territorio più straniero che nazionale, l\'abitante di un non-paese. Uno smembramento così penoso e una privatizzazione del bene pubblico così selvaggia, sono gli inconfondibili sintomi di una Civiltà che se ne sta andando, di un Sistema che è fallito da tempo, ma non i suoi interessi, ragion per cui è ancora in auge. L\'Italia è fallita. Chi dobbiamo ringraziare lo sappiamo tutti fin troppo bene, inutile ribadirlo. Le cause che oggi si vanno spacciando per le cure. L\'attuale situazione non è solo il frutto della crisi economica occidentale, ma anche  e soprattutto di una recessione civile e culturale. I parametri di civiltà del nostro Paese si stanno abbassando sempre più: i diritti dei cittadini-lavoratori, la concezione del lavoro sempre più vicina alle regole dei lavoratori stranieri, sfruttati, sottopagati, senza diritti, a basso costo, ecc. A livello di consuetudine generale non esiste più niente di inalienabile per noi, tutto può essere mercificato, smembrato, svenduto, appunto alienato; non più un valore indiscutibile e incorruttibile nella nostra società, basta considerare lo sato morale della nostra attuale politica e di coloro che ne sono gli artefici. Il cittadino non conta effettivamente niente, i suoi referendum sono carta igienica per gli Onorevoli e per i potentati economici e finanziari, i burattinai dei politici, abbiamo ancora un diritto di voto, ma il senso di questo voto è stato spolpato, svuotato dall\'interno, è rimasta solo il guscio. Oggi si parla della costa Smeralda, domani parleremo di altre coste, altre isole, di altre spiagge, di colline, di monumenti, di beni culturali, di Colosseo, di Uffizi, di palazzi sul Canal Grande, dei centri storici de-italianizzati, di servizi, di risorse, di infrastrutture, di un altro pezzo della nostra identità e del nostro patrimonio svenduto e perduto. L\'Italia è ridotta a un grosso supermercato, peccato che gli unci a non avere più soldi in un Paese dove tutto si può comperare col denaro, anche la vita delle persone, siamo proprio noi!   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Costa Smeralda venduta ad Emiro Qatar: Al Thani adesso punta su Teulada nel sud Sardegna

    Posted by:

    Circa 25 aani fa, facevo il servizio militare in sardegna e durante una breve licenza decidemmo di andare a visitare con pochi soldi e tanta allegria, la costa smeralda, ricordo ancora le spiagge meravigliose e l\'acqua limpida di quella costa. L\'anno scorso ci sono ricapitato volutamente per riassaporare quelle sensazioni, ebbene è cambiato tutto, il posto è invivibile per un normale cittadino, le spiagge sono pressocchè tutte riservate agli alberghi o ai residence, i parcheggi costano un occhio della testa ( 2 euro all\'ora ), le spiagge, come ad esempio il Pevero, sono delimitate da boe oltre le quali si perdono a vista d\'occhio gli yacht ormeggiati... la sardegna è stata espropriata completamente di una delle piu\' belle meraviglie della natura, ma per che cosa? per far lavorare qualche cameriere in qualche ristorante o per far vendere 2 oggettini a qualche negozio?  la maggior parte del commercio non appartiene certo ai sardi, ai sardi sono riamste le briciole più piccole. Cosa si sarebbe potuto fare? Di certo la Regione avrebbe dovuto ragionare in maniera lungimirante ( la storia antica ci insegna ) e non in maniera da realizzare il massimo nell\'immediato, rovinando per sempre un\'economia\',  quella del turismo, dalle grandissime potenzialita. Ora si vuole fare come allora si vuole svendere una costa meravigliosa ancora quasi incontaminata quella di teulada. I sardi si rassegnino pure anche quel pezzo di terra verra conquistata come quando si gioca a risiko, perchè la terra sarda è terra di conquista. Moltissimi sardi sono felici di questo, ma non sanno a cosa vano incontro, un impoverimento ancora maggiore ( le isole greche vendute ne sono un esempio )... Poi pero\' non lamentatevi quando non potrete piu\' frequentare le spiagge di tuerredda o di portu tramatzu oppure le dune bianche di Teulada che sono patrimonio natulalistico, l\'avete voluto voi e i vostri amministratori   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Costa Smeralda venduta ad Emiro Qatar: Al Thani adesso punta su Teulada nel sud Sardegna

    Posted by:

    penso che sarebbe ora che i miei conterranei si svegliassero, in massa, visto che quei cretini che ci governano non lo fanno, e mandassero fuori a calci queste persone, riprendendoci la NOSTRA terra, ed avviando una politica turistica completamente diversa, basata sull\'ospitalità che ci distingue da secoli!! O pensate forse che sia meglio vendere la nostra terra al miglior offerente, che ne faccia zone precluse ai residenti, ed i cui investimenti non restino MAI in Sardegna?! E spero di non sentire (da sardi) commenti tipo \"eh, ma questi portano soldi e lavoro\", perché se non l\'aveste ancora capito questi non portano nulla: portano lavoro solo alle poche persone che assumono, che non avranno mai ruoli dirigenziali, e i soldi non restano sicuramente in Sardegna, se non quelli degli stipendi del personale, che risiede in Sardegna. E sarebbe questa la soluzione per fa ripartire l\'economia ed il turismo sardo?! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Costa Smeralda venduta ad Emiro Qatar: Al Thani adesso punta su Teulada nel sud Sardegna

    Posted by:

    penso sia un vero schifo, la sardegna dovrebbe essere dei Sardi non di gente estranea Scritto il Date —