Cagliari calcio, tutto sul nuovo stadio di Santa Caterina ad Elmas, la Karalis Arena (foto, polemiche e aggiornamenti)

Tutto sul nuovo stadio di Santa Caterina a Elmas del Cagliari calcio, progetto, dettagli, polemiche e aggiornamenti costanti.. scopri tutto adesso :)

Cagliari calcio, arriva lo stadio all'inglese, tutto sul nuovo stadio di Santa Cristina ad Elmas (foto, polemiche e aggiornamenti)


Il Presidente Cellino, probabilmente il più grande Presidente della storia del Cagliari calcio, ha presentato ieri il progetto (tutte le foto) per il nuovo stadio di Santa Caterina ad Elmas (il nome non pare più essere quello di Karalis Arena, forse rimarrà Santa Caterina, scartata al momento la proposta di un grande sponsor tipo Emirates Stadium per l'Arsenal),  23.600 posti di capienza massima, tutti al coperto, altissimi standard di qualità (comfort e visibilità) e sicurezza, 5000 parcheggi, nessun centro commerciale, due ingressi che collegheranno la viabilità interna con quella ordinaria e raccordi alla ss130 e ss131, una possibilità di collegamento diretto con le ferrovie dello stato che a sto punto collegherebbe stadio e aeroporto assieme. Previsto un ampio parco attorno alla Chiesa campestre di Santa Caterina.


 


Lo stadio di una società modello che punta ad ottenere e mantenere una dimensione Europea:

Inutile nasconderselo, Cellino punta a far entrare il Cagliari stabilmente tra quelle squadre che orbitano subito dietro le grandi big, per dare alla squadra e alla città una dimensione Europea. Una società il Cagliari calcio ottimamente gestita, anzi tra le eccellenze imprenditoriali di tutta la Regione Sardegna, in utile già l'anno scorso e lo sarà molto di più quest'anno grazie all'aumento dei soldi provenienti dal nuovo contratto TV. Una squadra che ha mantenuto tutti i prezzi pregiati nello scorso calciomercato ed è la seconda squadra più giovane di tutta la  Serie A , con un uno dei monte stipendi più bassi.


Insomma un futuro davvero roseo per il Cagliari calcio che infatti sarà in grado di autofinanziare per il 90% la costruzione del nuovo stadio, il quale polemiche e  burocrazia permettendo, sarà pronto per la fine del prossimo anno (2011, ndr).


La splendida linea affusolata del nuo stadio del Cagliari calcio in progetto a Santa Caterina di Elmas


 


Stadio e Aeroporto, è guerra tra il Comune di Elmas, l'Enac e la Sogaer:


In uno dei primi articoli su questo blog, parlando della dimensione Europea ricercata anche dallo scalo aeroportuale di Cagliari Elmas descrissi nel dettaglio come il problema principale dell'aeroporto cagliaritano, per poter incrementare i suoi volumi di traffico, fosse la mancanza di aree di sosta sufficienti per gli aerei. Aree che secondo il piano di sviluppo della Sogaer sono state individuate proprio dove il Cagliari calcio di Cellino vuole costruire il suo nuovo stadio (si può notare la vicinanza dall'immagine sotto).


Il nuovo stadio del Cagliari calcio a Santa Caterina, si noti la vicinanza con le piste dell'Aeroporto, si capisce anche perché la stessa zona venga considerata di espansione per lo scalo


L'ampiamento dello scalo è ostacolato dal Comune di Elmas, che non vuole un'espansione dell'aeroporto verso il paese (dall'altra c'è lo stagno, ndr) e soprattutto non vuole l'aumento del traffico aereo sopra il paese, che già ora d'Estate coi charter non fa dormire la popolazione fino a tarda notte.


Le polemiche tra Cagliari calcio ed Enac lasciano il tempo che trovano, c'erano stati abboccamenti tanto che il Cagliari calcio ha eliminato tutte le torri ed i pannelli fotovoltaici dal nuovo stadio, tant'è per dare parere negativo si è dovuto puntare ai presunti problemi di ordine pubblico. Ma il punto rimane quello dei terreni ambiti anche dalla Sogaer per ampliare l'aeroporto come già spiegato.


Certo precludere l'espansione futura dell'Aeroporto di Elmas non mi pare una grande idea, magari parlandosi le due società potrebbero anche trovare un punto d'incontro, magari con l'entrata in campo della Provincia o della Regione Sardegna il che difficilmente accadrà, anche perché i tempi della politica sono assurdamente lunghi (chiedere la Comune di Cagliari che è riuscito a perdere la squadra della sua città).


 


E il vecchio Sant'Elia?


Il vecchio Sant'Elia sarebbe salvo, e farebbe così contento Gigi Riva che ne ha fatto una battaglia personale, speriamo non divenga sempre più un rudere.


D'altronde sono anni che si mormora del progetto di demolire le case popolari di Sat'Elia e il vicino stadio per dare via alla più immensa speculazione immobiliare che Cagliari abbia mia visto con la costruzione di un intero quartiere di lusso sul mare... vedremo Occhiolino.


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO