Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati, 5 ustionati, richiesto lo stato di crisi

Scritto da: -

Tutto sul terribile incendio di ieri pomeriggio a San Teodoro e un'analisi storica sul fenomeno incendi in Sardegna, scopri tutto adesso e guarda la cartina delle aree percorse dal fuoco!

incendi-bassa-gallura-2005-2009.JPG

Incendi Sardegna San Teodoro: Mentre scrivo questo articolo, guardando fuori dalla finestra vedo un elicottero che cerca di domare ben due incendi a poca distanza l’uno dall’altro e con questi siamo ad una dozzina in circa un mese, anche ripetuti sempre nelle stesse zone e negli stessi orari. Ma io abito al sud, nel Cagliaritano, dove invece le fiamme fanno davvero paura è la Gallura, specie nelle giornate di ieri con il Maestrale che soffia a 40km all’ora, specie quando i roghi sono più d’uno e i velivoli sono sparsi sul territorio (ieri grossi roghi anche a Bolotana e Flumini di Quartu, quindi nord, sud e centro dell’isola interessati) e tardano quindi ad arrivare e ad intervenire in massa.

In Gallura, dove spesso in passato si sono contati i morti,ma anche dove l’apparato antincendio ha raggiunto una grande efficienza ed efficacia, altrimenti ieri col rogo partito dalle campagne di Ovilò (frazione di Padru a due passi dalla 4 corsie per Olbia) ed arrivato a minacciare da vicino le case di San Teodoro e delle sue frazioni, non si sarebbero contati solo 5 feriti, 3 della Protezione civile (incluso il responsabile di Olbia) e 2 operai per lo scoppio inaspettato di una cisterna durante una ricognizione ad incendio ormai domato grazie a 4 Canadair e diversi elicotteri. Centinaia di ettari di macchia mediterranea in fumo e 800 sfollati, quasi tutti turisti, proprio in un anno in cui il turismo nell’isola, secondo i primi dati, pare segnare un -30% dopo il -50% dell’anno precedente. Chiesto lo stato di crisi per la Gallura.

Il rogo di San Teodoro è doloso e spesso si è discusso di speculazione edilizia, di uomini dell’antincendio che vogliono essere sicuri di lavorare anche l’anno successivo, di cabine dell’ Enel difettose che scintillano a più non posso e via dicendo.

Nerl 1300 agli incendiari in Sardegna veniva tagliata la mano destra:

Poi si scopre che nel 1300 un articolo della Carta de Logu, il famoso e avanzatissimo codice delle leggi del Giudicato di Arborea (esposto peraltro all’aeroporto di Olbia in questi giorni), condannava al taglio della mano destra l’incendiario che non riusciva rifondere il danno procurato. E allora si capisce quanto atavico sia questo problema.

Come l’ uomo di Guspini che è stato arrestato pochi giorni fa, camminava col finestrino aperto della sua auto per le campagne della zona con l’accendino accesso e cercando di appicare quanti più fuochi possibile tra le sterpaglie, senza alcuna ragione particolare.

E allora ecco che possono aiutare le telecamere a monitorare il passaggio sulle strade di campagna, può aiutare un pagamento dell’apparato anti incendio tanto più alto quanti meno sono i roghi e la superficie percorsa dal fuoco, può aiutare l’inasprimento delle pene (quello di ieri a San Teodoro è stato un atto di terrorismo e non solo ambientale), ma il problema è prevalentemente culturale e vuole affrontato subito da tutti, con decisione.

Incominciamo con l’isolare i piromani e col denunciarli, ma soprattutto viviamo di più boschi e campagne (senza bisogno di cementificarle), perché il loro abbandono lascia mano libera a chi ha pochi scrupoli e cattive intenzioni. 

Considerate inoltre questo post aperto alle vostre considerazioni e ipotesi, nonché alle vostre idee sulla possibile soluzione del problema incendi in Sardegna.

LINKS UTILI:

Spettacolari foto aeree della spiaggia di La cinta a San Teodoro

Incendio Capoterra: E’ grosso, foto in diretta, mandate un Canadair, presto!

Primi grandi incendi estivi in Sardegna: 1515 Forestale e 115 Vigili del Fuoco sono i numeri telefonici d’ emergenza da chiamare.

Piano contro gli incendi boschivi 2011 della Regione Sardegna (prescrizioni, regole, cartine e numero verde 1515)

Catasto comuna incendi in Sardegna, come funziona

Vota l'articolo:
3.98 su 5.00 basato su 46 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati, 5 ustionati, richiesto lo stato di crisi

    Posted by:

    Una soluzione per evitare gli incendi è , secondo me impossibile da trovare ,sono dei criminali che hanno il l sadico gusto di fare danni.Non credo ha un altro motivo piu\' \"nobile\". La tempestivita nell intervenire è secondo me l\'l unica soluzione per risolvere il problema.Siamo un isola allo sbando in completo abbandono il nostro governatore ci sta guidando verso il baratro,ma noi dall\' altra parte politica riusciamo a far sentire la nostra voce? Ieri mentre assistevamo impotenti contro un fronte di fuoco immenso, sentivo le persone propietarie delle case che, piangevano , per lo spavento ,per la paura di veder bruciate le fatiche di una vita,si chiedevano dove sono i nostri politici ,dove sono i politici sui quali anche io ho riposto la mia fiducia , voglio sentire la loro voce voglio poter dire a quella gente che non andra piu\' a votare , noi non siamo come gli altri noi abbiamo altri argomenti .,voglio vedere gente che agisce concretamente che lavora ,che smette di parlare in politichese,che si ribella a quest andazzo , che si differenzia con le azioni dagli altri Noi lo dobbiamo fare i segnali devono essere chiari .La gente è disorientata non ha piu\' nessuno in qui identificarsi , nessuno di cui fidarsi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati, 5 ustionati, richiesto lo stato di crisi

    Posted by:

    Prima stima dei danni, circa 1800 ettari percorsi dal fuoco: 1.000 ettari di macchia mediterranea tra Ottana e Bolotana (provincia di Nuoro) e 700-800 ettari tra Padru e soprattutto San Teodoro, in Gallura. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati, 5 ustionati, richiesto lo stato di crisi

    Posted by:

    la causa degli operai forestali è una bufala. da quando sono assunti per l\'intero semestre estivo e la maggior parte ormai a tempo indeterminato non mettono più fuochi. pubblicare una analisi non è pubblicare un\'opinione. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Sardegna.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano